Lanciare una Amazon Machine Image EC2

In questo articolo vedremo come avviare una istanza di macchina virtuale Amazon (AMI), utilizzando i servizi CLOUD COMPUTING IaaS Amazon (Amazon Machine Image EC2).

Per prima cosa dopo essersi registrati, occorre effettuare il login all’indirizzo: xxxxx

Fatto ciò entriamo nella console di controllo dei servizi EC2 all’indirizzo https://console.aws.amazon.com/ec2/home:

Console Servizi Cloud Amazon

Dalla schermata clicchiamo Launch Instance ottenendo questa schermata:

Launch Instance

Lasciando selezionato Classic Wizard procediamo cliccando Next. Da qui scegliamo il tipo di AMI da avviare. Nel nostro caso selezioniamo Amazon Linux AMI 2012.09 a 32 bit:

Select AMI

Dalla schermata successiva scegliamo il tipo, il numero di istanza, la modalità e la zona di lancio (in Virtual Private Cloud o Elastic Cloud).

In questo tutorial sceglieremo 1 sola istanza di tipo Micro in modalità EC2.

Dettagli istanza

Cliccando su Continue possiamo specificare se passare qualche dato (mediante upload di file) alla macchina che verrà generata e avviata. Possiamo inoltre specificare un tipo di RAM o Kernel. Cliccando nuovamente Continue otterremo un riepilogo di quanto scelto. Se tutto sarà corretto cliccheremo nuovamente Continue.

Dalla schermata precedente è possibile definire una lista chiave->valore di tag in modo da etichettare il tipo di istanza che sta per essere lanciata. E’ uno strumento utile per l’amministrazione delle proprie istanze quando queste diventano un numero elevato.

Aggiungere tags a un istanza

Dalla schermata successiva siamo in grado di scegliere una coppia di chiavi per l’accesso alla nostra AMI una volta lanciata. Questa coppia di chiavi ci consente una connessione sicura. Al primo avvio verrà richiesta la generazione di tali chiavi.

Generazione e selezione keypair

Cliccando nuovamente su Continue andremo a scegliere la nostra politica Firewall per le connessioni da e verso la nostra AMI. In questo esempio lasceremo impostata quella di Default. E’ bene ricordare di consentire le connessioni SSH verso la nostra AMI affinchè sia gestibile via console SSH.

Scelta Security Group

Dalla schermata successiva otterremo un riepilogo di tutte le impostazioni scelte fino ad ora. Se tutto sarà corretto potremo cliccare su Launch.

Cliccando su Launch verrà generata la nostra AMI e dopodichè partirà il processo di avvio. E’ da notare che ad ogni AMI è assegnato un id.

Cliccando su Instances nel menù in alto a sinistra otterremo l’elenco delle nostra AMI (avviate,terminate):

Elenco delle nostra AMI

Non appena la nostra AMI passerà dallo stato pending allo stato running, potremo collegarci e iniziare ad usarla.

Ora faremo due distinzioni:

  • Connessione SSH all’istanza mediante sistema operativo Microsoft;
  • Connessione SSH all’istanza mediante sistema Linux.

Nell’articolo successivo mostreremo come collegarsi all’istanza.

Michele Pierri

Sviluppatore android/web/desktop, blogger, nonchè sostenitore incallito dell’universo Cloud Computing, nel tempo libero amo fare sport e praticare arti marziali.