Condividere le cartelle con Virtualbox

In questo articolo mostro come condividere le cartelle con Virtualbox tra due sistemi operativi. La situazione proposta prevede:

  • macchina fisica con installato Windows 7;
  • macchina virtuale con installato Ubuntu Server 12.04.

Come prima cosa occorre installare il pacchetto Guest Additions di VirtualBox. Tale pacchetto eviterà l’utilizzo di sistemi di condivisione quali NFS o Samba, fornendo delle api di alto livello come supporto.

Per far questo andiamo in Dispositivi -> Installa Guest Additions:

Installare le guest additions di VirtualBox

La macchina virtuale monterà quindi in automatico l’immagine e chiederà se avviare l’installazione. Clicchiamo quindi su Esegui.

Una volta installate siamo pronti a effettuare la condivisione. Creiamo sulla macchina fisica la cartella che conterrà i dati da scambiare tra le due macchine.

Andiamo quindi nuovamente in Dispositivi ->Cartelle Condivise.

Aggiungere una cartella condivisa con VirtualBox

 Ci verrà mostrata la seguente schermata:

Aggiungere una cartella di passaggio in Virtualbox

Da questa selezioniamo Cartelle di passaggio e clicchiamo l’icona in alto a destra per aggiungere una nuova cartella.

Selezione della cartella da condividere, presente nella macchina fisica.

Selezionata la cartella scegliamo l’opzione Rendi Permanente e clicchiamo OK fino a tornare nella schermata principale della macchina virtuale.

Ora passiamo quindi a lavorare all’interno della macchina virtuale Ubuntu 12.04. Apriamo il terminale e digitiamo i seguenti comandi:

  • Creiamo la cartella sulla quale montare la condivisione (in questo esempio si chiama vbox_Dati;

sudo mkdir /media/vbox_Dati

  • Montiamo nella cartella creata la condivisione (al posto di CONDIVIDI occorre scrivere il nome della cartella):

sudo mount -t vboxsf CONDIVIDI /media/vbox_Dati -o uid=`id -u`,gid=`id -g`

Fatto ciò ci basterà andare nella cartella /media/vbox_Dati per trovare il contenuto della cartella condivisa.

Michele Pierri

Sviluppatore android/web/desktop, blogger, nonchè sostenitore incallito dell’universo Cloud Computing, nel tempo libero amo fare sport e praticare arti marziali.